I Luoghi Più Terribili E Misteriosi Del Mondo

Sommario:

I Luoghi Più Terribili E Misteriosi Del Mondo
I Luoghi Più Terribili E Misteriosi Del Mondo

Video: I Luoghi Più Terribili E Misteriosi Del Mondo

Отличия серверных жестких дисков от десктопных
Video: 10 LUOGHI PIÙ REMOTI DELLA TERRA 2023, Gennaio
Anonim

Ci sono molti posti sul pianeta che provocano gioia e sorpresa. La calma e la tranquillità evocano l'ammirazione della bellezza dei paesaggi naturali. Nuove conoscenze e interessi rimangono con noi dopo aver visitato famosi siti storici. Ma ci sono luoghi che causano orrore e rifiuto, ed esistono nel nostro mondo reale. Divennero tali per volere della natura o dopo i tragici eventi ivi accaduti. Di solito, ci sono molte voci, finzioni, voci e leggende che si aggirano in luoghi così terribili. Ti parlerò di alcuni dei luoghi inquietanti e terribili del nostro pianeta.

i posti più terribili della terra
i posti più terribili della terra

Tophet cartaginese, Tunisia

Tophet è una necropoli rinvenuta dagli archeologi nel 1921. C'è un cimitero vicino al villaggio di Salammbô a Cartagine. L'area di sepoltura è di circa 2 ettari, secondo gli scienziati, vi sono sepolte più di 10.000 persone. A Tophet sono state trovate principalmente tombe di neonati, o bambini non ancora nati, e urne con le loro ceneri. Gli scienziati hanno discusso di questo posto per molti anni. Alcuni ritengono che i bambini siano morti per cause naturali, poiché non sono state trovate tracce evidenti di violenza. Altri sostengono che dopo tanti secoli nessuna ricerca troverà tracce di soffocamento o segni di annegamento e insistono sulla loro versione.

tofeto cartaginese
tofeto cartaginese

La parola "Tophet" significa un luogo sacro dove venivano fatti sacrifici umani come doni agli dei. Pertanto, la maggior parte degli scienziati è ancora incline alla versione secondo cui esisteva un santuario occulto in cui i bambini appena nati venivano sacrificati agli dei per ricevere da loro misericordia e protezione. Le urne, con le ceneri, si spiegano con il fatto che non tutti volevano una simile sorte per i propri figli e quindi i nascituri, venivano ritagliate direttamente dal grembo materno e seppellite. Alcune delle urne possono essere viste nei musei in Tunisia e gli scavi sono ancora in corso.

tofeto
tofeto

Aokigahara, isola di Honshu, Giappone

La foresta di Aokigahara è anche conosciuta come Jukai - "Mare degli alberi". Si estende proprio ai piedi del monte Fujiyama. Molto tempo fa, c'è stata una forte eruzione vulcanica, una colata lavica ha formato un altopiano, sul quale, successivamente, è cresciuta questa strana foresta. È molto difficile per le radici degli alberi sfondare la roccia lavica e, intrecciandosi in modo intricato, escono in cima. La foresta è molto fitta, la luce del sole raramente irrompe attraverso le chiome degli alberi. E il piede della foresta è tutto disseminato di vari anfratti e molte grotte. Alcune di queste grotte si estendono per centinaia di metri sottoterra.

Jukai
Jukai

Un altro nome per Aokigahara è "Suicide Forest". Si stima che oltre 500 persone si siano suicidate nella foresta negli ultimi 60 anni. In tutta la foresta, puoi trovare i resti dei loro cadaveri, teschi, ossa, anelli appesi agli alberi. Le autorità locali sono molto preoccupate per la situazione attuale: gli scudi con le iscrizioni sono posizionati in tutta la foresta:

… Ogni anno, il governo invia un intero squadrone per disboscare la foresta, ma ogni anno vengono ritrovati nuovi corpi di suicidi - da 70 a 100 cadaveri - lì ancora e ancora.

Foresta del suicidio
Foresta del suicidio

Chauchilla, Perù

Chauchilla è un antico cimitero situato vicino all'altopiano desertico di Nazca. Questo luogo è stato scoperto nel XX secolo, i cui resti sono stati conservati in esso hanno circa 700 anni. Nel corso della ricerca, è stato riscontrato che le ultime sepolture sono state effettuate nel XIX secolo. La caratteristica principale del cimitero è nel metodo di sepoltura: tutti i corpi sono sepolti in una posizione "accovacciata".

Chauchilla
Chauchilla

A causa delle peculiarità del clima e dell'insolito rituale durante la sepoltura, i resti dei corpi erano perfettamente conservati. La caratteristica principale è che prima della sepoltura, tutti i corpi erano ricoperti di resina e gli abiti erano realizzati solo in cotone naturale. Al momento dello studio, molti dei deceduti avevano i capelli e i vestiti in ottime condizioni. I morti venivano sepolti con oggetti personali e gioielli, così tante tombe furono distrutte e saccheggiate. Gli scienziati stanno ancora studiando i resti del cimitero di Chauchilla, che consente di conoscere meglio la cultura di Nazca e avvicinarsi alla risoluzione di antiche leggende.

Cimitero in Perù
Cimitero in Perù

Manchak, Stati Uniti d'America

Le Paludi Manchak si trovano in Louisiana. Qui le persone sono scomparse e continuano a scomparire senza lasciare traccia. Manchak è anche chiamata la "palude fantasma". La leggenda narra che questo luogo sia stato maledetto da una strega, una prigioniera che era tenuta qui. Non c'è un solo insediamento in giro, nemmeno gli uccelli sorvolano questo posto terribile. Solo i possenti cipressi coperti di muschio con le radici sporgenti pendono minacciosi sull'acqua fangosa. Puoi attraversare le paludi solo in barca.

Paludi Manchakk
Paludi Manchakk

La superficie stagnante di acqua fangosa è solo occasionalmente disturbata da cadaveri che galleggiano dal fondo fangoso delle paludi. C'è solo una creatura che ha attratto Manchak: questi sono enormi alligatori, che si mimetizzano abilmente tra il frangivento e non lasciano alcuna possibilità alle sfortunate vittime. Stranamente, ma le paludi sono di grande interesse per chi ama tutto ciò che è estremo e misterioso. C'è anche chi viene qui al calar della notte e si imbarca su una piccola barca nella speranza di incontrare una creatura delle leggende e dei miti che sono avvolti nelle paludi. Correresti il ​​rischio, lettore?

alligatori manchak
alligatori manchak

Catacombe dei Cappuccini, Sicilia Isola, Italia

Sull'isola di Sicilia, nella città di Palermo, si trova un antico convento dei cappuccini. Più di cinque secoli fa, i residenti locali usavano i sotterranei del monastero per la sepoltura: è così che si è formata la "città dei morti". Nella necropoli sono state trovate più di 2.000 persone.

catacombe dei cappuccini
catacombe dei cappuccini

La mummia più antica delle catacombe dei cappuccini ha più di 4 secoli. Questo è il monaco Silvestro Subbio. L'ultima sepoltura è stata fatta 95 anni fa - questa è una bambina di nome Rosalina. Sorprendentemente, dopo tanti anni, la ragazza sembra essersi appena addormentata. Il resto dei corpi del defunto era molto peggio conservato.

Rosalina
Rosalina

I corpi sono posizionati in varie posizioni in tutta la tomba: alcuni sono alloggiati in bare, altri sono sospesi alle pareti. Ciò dipendeva dai desideri dei parenti del defunto. Le catacombe sono divise in stanze separate: i sacerdoti sono sepolti in una, le donne nell'altra, i bambini nella terza. C'è una stanza separata per la nobiltà e c'è una stanza dove sono sepolte le vergini. Ci sono molte altre cripte simili in Sicilia.

cripta in Sicilia
cripta in Sicilia

Laguna Truk, Micronesia

Laguna Truk è un cimitero sottomarino di navi da guerra giapponesi affondate e attrezzature. Aerei, navi, carri armati, un'enorme petroliera, vecchi trattori, ruspe e automobili giacciono sul fondo del mare dal 1944. Inoltre, in fondo alla laguna, ci sono molte armi militari, conchiglie, piatti e altre cose.

Laguna Truk
Laguna Truk

I subacquei di tutto il mondo si precipitano in laguna in cerca di avventura. Per diversi decenni, tutte le attrezzature sono state ricoperte di polipi e coralli, trasformando questo luogo in una barriera corallina, che è diventata un rifugio per molti abitanti del mondo sottomarino. Quando ti immergi nella laguna, devi stare molto attento: i pericoli sono in agguato da tutti i lati. Si tratta di vecchie conchiglie che giacciono sul fondo, che, se si tenta di “disturbarle”, possono immediatamente esplodere. E gli squali che sono attratti dal mondo ricco e variegato degli abitanti della barriera corallina. Ma se segui tutte le misure di sicurezza durante l'ispezione di questo luogo, che ha assistito alla tragica morte di persone e custode delle conseguenze della guerra, puoi ottenere un piacere indescrivibile e molte impressioni per molto tempo.

subacquei Laguna Truk
subacquei Laguna Truk

Dancalia, Etiopia

Danakil è un deserto africano situato nel sud-ovest dell'Eritrea. Fu aperto solo nel 1928. Il deserto è velenoso, crudele e spaventosamente terribile. Oltre al sole cocente (la temperatura a mezzogiorno qui sale a + 63 gradi C), ci sono vulcani, laghi sulfurei e gas tossici tutt'intorno. La combinazione di colori del deserto ricorda un paesaggio di un altro pianeta.

Dancalia
Dancalia

Una delle attrazioni di Danakil è il lago di lava non solidificante del vulcano Erta Ale. Lo spettacolo è davvero affascinante.

Lago vulcano Erta Ale
Lago vulcano Erta Ale

C'è anche il lago Assal, considerato il lago più salato del mondo. Come centinaia di anni fa, le carovane di cammelli sono attratte da lui per il sale, per poi trasportarlo in Sudan per la vendita.C'è anche un vulcano completamente diverso nel deserto: Dallol. Non è alto, e l'acido solforico bollente e i gas lo hanno reso straordinario, dipingendolo in tutte le sfumature del giallo e del rosso. In Dancalia, puoi trovare laghi di velenosi verdi e blu. Ma, nonostante tutti gli orrori e i pericoli di questo luogo, qui ci sono sempre abbastanza turisti.

Lago Assal
Lago Assal

Popolare dall'argomento