Dove Andare A Velikij Novgorod

Dove Andare A Velikij Novgorod
Dove Andare A Velikij Novgorod
Anonim

Veliky Novgorod è una delle città russe più antiche e più belle. Se sei abbastanza fortunato da esserci, hai una meravigliosa opportunità per conoscere meglio la sua ricca storia e gli unici monumenti architettonici antichi russi.

Dove andare a Velikij Novgorod
Dove andare a Velikij Novgorod

Sei a Velikij Novgorod. Quali attrazioni di questa città-museo dovrebbero essere viste prima di tutto? Molti ospiti della città iniziano la loro ispezione con una visita a Detinets, il Cremlino di Novgorod. Un tempo in legno, il Cremlino è stato ricostruito e rafforzato più volte. A giudicare dalle cronache, ricevette le prime mura di pietra nel 1044, subì un'importante ricostruzione nella prima metà del XIV secolo. Per vedere il Cremlino di Novgorod, dovresti guidare fino a Piazza Sofiyskaya (Piazza della Vittoria). Da qui puoi raggiungere immediatamente il Cremlino e conoscere una delle sue principali attrazioni: la Cattedrale di Santa Sofia. La costruzione della Cattedrale di Santa Sofia risale all'XI secolo, è la più antica cattedrale sopravvissuta costruita dagli slavi in ​​Russia.Il lato settentrionale di Detinets era chiamato nei tempi antichi Vladychny Dvor. Mentre lo esamini, visita la Camera sfaccettata a tre piani, che testimonia molti eventi storici. Nel 1478 fu lì che Ivan III annunciò il suo decreto sull'annessione di Novgorod a Mosca. Assicurati di dedicare del tempo a visitare il Museo delle Belle Arti situato in Piazza Sofia. Vedrai una ricca collezione di dipinti, tra cui ci sono opere di I.K. Aivazovsky, paesaggi di I.I. Shishkin. Lì puoi anche conoscere una collezione di armi e oggetti per la casa che un tempo appartenevano ai nobili di Novgorod.Non dimenticare di ispezionare il monumento del Millennio della Russia, la cui idea è stata avanzata nel 1861 dal ministro degli Interni Sergej Stepanovic Lansky. Il concorso per il miglior design del monumento è stato vinto da uno scultore e pittore poco conosciuto di 24 anni, Mikhail Osipovich Mikeshin. Attirò un gruppo di scultori di talento per lavorare al monumento, l'inaugurazione del monumento avvenne l'8 settembre 1862 alla presenza dell'imperatore Alessandro II.Dopo aver superato il Cremlino, puoi salire sul ponte pedonale e vedere il maestoso panorama di Volchov. Il fiume divide la città in due parti: Torgovaya e Sofia. Attraversando il ponte, assicurati di vedere l'insieme del cortile di Yaroslav: la Chiesa della Trasfigurazione del Salvatore con dipinti di Teofane il Greco, la Chiesa della Benedizione, la Cattedrale del Segno, la Chiesa dell'Apostolo Filippo. a sinistra del ponte vedrete l'ex palazzo itinerante di Caterina II, la sua costruzione risale al 1771. A destra del ponte, vedrai la scintillante cupola dorata del campanile del monastero di Yuriev, fondato nel 1030 sotto il principe Yaroslav. In termini di antichità, questo monastero è il secondo dopo la Kiev-Pechersk Lavra.Molti monumenti architettonici si trovano nelle vicinanze di Veliky Novgorod. Il Museo di architettura in legno di Vitoslavlitsy si trova a soli quattro chilometri dalla città. C'era una volta al suo posto il piccolo villaggio di Vitoslavlitsy, poi, nel XII secolo, fu fondato il monastero di Panteleimonov. Il villaggio è scomparso da tempo, ma il nome rimane. Sette chiese e tre cappelle, monumenti unici dell'architettura in legno russa, sono state trasportate nel museo.

Popolare dall'argomento