Come Richiedere Il Visto Per L'Italia Da Soli

Come Richiedere Il Visto Per L'Italia Da Soli
Come Richiedere Il Visto Per L'Italia Da Soli
Video: Come Richiedere Il Visto Per L'Italia Da Soli
Video: HO MANGIATO SOLO KEBAB PER UNA SETTIMANA (quasi impossibile) 2023, Febbraio
Anonim

Molto spesso, quando andiamo in vacanza, contattiamo le agenzie di viaggio e prenotiamo un tour, che è già tutto compreso, e un volo aereo, un hotel e un incontro in aeroporto. Ci vengono offerte escursioni e su un enorme autobus, insieme a una guida, visitiamo luoghi famosi. Ma è possibile organizzare il viaggio, dopo aver studiato luoghi interessanti in anticipo, e immergersi nell'atmosfera delle città europee. Ma prima devi ottenere un visto Schengen.

Come richiedere il visto per l'Italia da soli
Come richiedere il visto per l'Italia da soli

Dovresti capire quale paese intendi visitare per primo o in quale paese trascorrerai un gran numero di giorni. Dovresti presentare i tuoi documenti al consolato di questo paese. Nella stagione estiva 2017, il modo più semplice per ottenere un visto per l'Italia o la Francia. Prima di presentare i documenti al Consolato o al Centro Visti del paese, è necessario familiarizzare con l'elenco dei documenti.

Per ottenere un visto per l'Italia, dovresti iniziare prenotando i biglietti aerei. In molte compagnie aeree, dal 2017, la prenotazione dei voli è possibile solo fino a 24 ore, quindi se non si desidera riscattare i biglietti, è necessario rinnovare costantemente la prenotazione. Se acquisti i biglietti in anticipo, c'è la possibilità di restituire i biglietti con penalità minime.

Dopo aver deciso l'hotel, dovresti ricevere una conferma di prenotazione dall'hotel e stamparla per inviarla al Centro Richiesta Visti. Puoi utilizzare i sistemi di prenotazione alberghiera, che dopo la prenotazione ti invieranno un'email di conferma o prenoteranno direttamente un hotel.

Chi entra nei Paesi Schengen è tenuto ad avere un'assicurazione sanitaria, che deve coprire almeno 30.000 euro. L'assicurazione sanitaria può essere ottenuta da qualsiasi compagnia di assicurazioni o dal Centro Richiesta Visti italiano. Per il visto è necessario un polo di assicurazione sanitaria.

Per la presentazione al Consolato o al centro visti, avrai sicuramente bisogno di una liberatoria dal luogo di lavoro. Deve essere firmato dal gestore e timbrato. È necessario indicare la retribuzione media e la posizione, il periodo di lavoro.

Puoi confermare la tua solvibilità fornendo un estratto conto o una copia della tua carta di credito e le informazioni cartacee sul saldo della carta.

È obbligatorio presentare un passaporto (con copie delle sue pagine) e un passaporto civile, nonché altri passaporti internazionali con un periodo di validità scaduto, se ancora in possesso di visti.

Prima di recarsi in Consolato o Centro Richiesta Visti, è necessario scattare 2 fotografie a colori su fondo bianco, di 3 x 4 cm o 3, 5 x 4,5 cm.

Per fare domanda al Consolato d'Italia, è necessario registrarsi con diversi mesi di anticipo durante la stagione estiva. La registrazione si apre alle 23:00 diversi giorni alla settimana. Puoi chiarire in quali giorni puoi iscriverti telefonicamente. Prima di contattare il Centro Richiesta Visti per l'Italia, è necessario fissare un appuntamento per un orario specifico sul sito web del Centro Richiesta Visti per l'Italia: italy-vms.ru. Il sistema consente di compilare il questionario automaticamente quando si compilano determinati campi. Viene generato automaticamente e ti consente di stampare una copia già pronta, che devi anche portare con te al Centro Richiesta Visti.

All'ingresso del centro visti, sono stati introdotti il ​​controllo e l'ispezione degli accessi, quindi è necessario avere con sé un ingresso per un orario specifico di ammissione.

Una banca è situata nell'edificio del Centro Richiesta Visti Italiano, dove sarà possibile pagare una tassa consolare di 35 euro per i cittadini della Federazione Russa.

Arrivando al Centro Visti, è necessario contattare la reception e prendere un biglietto per l'accettazione dei documenti. Quindi dovrai seguire il numero assegnato a te sul tabellone e, non appena il tuo numero si illumina, segui la finestra. La procedura per l'invio dei documenti non richiede più di 30 minuti. Tutto è molto ben coordinato, ci sono molte finestre e non ci sono controversie sulla coda.

La durata di un visto Schengen dipende dal fatto che tu abbia precedentemente detenuto un visto italiano.E anche se la durata del tuo passaporto ti consente di entrare nell'area Schengen per un periodo più lungo del tuo viaggio. Durante la validità del tuo visto Schengen, puoi visitare tutti i paesi che hanno stipulato l'accordo Schengen. Oggi ci sono 26 di questi paesi.

Se hai ricevuto un visto con un contrassegno multiplo, il numero di ingressi non è limitato. Ma il tempo totale di permanenza nel paese non deve superare i 90 giorni per l'intero periodo del visto.

La violazione del regime dei visti è indesiderabile e, anche se il tuo visto non viene annullato, difficilmente sarai in grado di ottenere il prossimo visto per la zona Schengen.

Popolare dall'argomento