Quali Città Sono Incluse Nell'"Anello D'Oro"

Sommario:

Quali Città Sono Incluse Nell'"Anello D'Oro"
Quali Città Sono Incluse Nell'"Anello D'Oro"
Video: Quali Città Sono Incluse Nell'"Anello D'Oro"
Video: Russia 1990 - Anello d'oro 2023, Febbraio
Anonim

L'Anello d'Oro è un itinerario turistico molto popolare attraverso le città più antiche della Russia. Il bel nome è stato inventato dal giornalista Yuri Bychkov, che nel 1967 ha creato una serie di saggi sulle antiche città russe. Il percorso attraversa il territorio di cinque regioni moderne: Mosca, Vladimir, Kostroma, Ivanovo e Yaroslavl. L'elenco finale delle città dell'Anello d'Oro non è stato determinato.

Chiesa dell'Intercessione sul Nerl
Chiesa dell'Intercessione sul Nerl

Viaggiare per le città dell'Anello d'Oro è un viaggio nel passato del nostro Paese. Qui puoi vedere i tumuli slavi del IX - XII secolo, le più belle chiese e monasteri antichi russi, il famoso Cremlino di Rostov.

Il tradizionale elenco delle città dell'"Anello d'Oro"

Tradizionalmente, l'"Anello d'Oro" della Russia comprende otto città: Sergiev Posad, Pereslavl-Zalessky, Rostov Veliky, Yaroslavl, Kostroma, Ivanovo, Vladimir e Suzdal. Ognuno di loro è unico e ha le sue attrazioni.

Sergiev Posad è il centro dell'ortodossia russa. Ospita il più grande dei monasteri russi e la residenza del patriarca. Sergiev Posad deve il suo aspetto alla Trinità-Sergius Lavra, fondata nel XIV secolo da Sergio di Radonezh. La città ha preso il nome in suo onore. È il centro tradizionale dei giocattoli russi, il luogo di nascita dei famosi giocattoli di Bogorodsk e anche uno dei principali simboli nazionali russi: le bambole nidificanti.

Pereslavl-Zalessky è una cittadina molto piccola fondata nel 1152 dal famoso principe russo Yuri Dolgoruky sulle rive del lago Pleshcheevo. La sua principale ricchezza sono antichi templi e monasteri.

Rostov il Grande è una delle perle dell'Anello d'Oro. Il suo monumento più grande è il Cremlino di Rostov. Anche il famoso campanile di Rostov con tredici campane è ampiamente conosciuto.

Yaroslavl è considerata la capitale dell'Anello d'Oro. Contiene monumenti famosi dell'architettura dell'antica Russia come la chiesa dell'Epifania, il tempio del profeta Elia e il monastero di Spassky, in cui è stata trovata l'opera più eccezionale della letteratura russa antica: "La campagna dei laici di Igor".

Kostroma si trova non lontano da Yaroslavl. Il suo principale monumento storico è il Monastero di Ipatiev.

Ivanovo è meglio conosciuto per i monumenti architettonici sorti in epoca sovietica. Tuttavia, il centro storico della città ha anche conservato edifici realizzati nello stile dell'antica architettura russa.

Vladimir è una delle città più belle dell'antica Rus. La città ha ricevuto il suo nome in onore del principe di Kiev Vladimir Krasnoe Solnyshko, che l'ha fondata. Nel XII secolo, durante il regno del principe Andrei Bogolyubsky, Vladimir divenne il centro culturale della Russia. Quindi furono create le sue più belle chiese in pietra bianca: la Cattedrale dell'Assunzione, dove fu conservato per lungo tempo il principale santuario russo - l'icona della Madre di Dio Vladimir, la Cattedrale Dmitrievsky, famosa per la sua unica decorazione scolpita e, di naturalmente, il simbolo poetico dell'antica architettura russa - la Chiesa dell'Intercessione sul Nerl.

Suzdal è una delle città più belle dell'Anello d'Oro, famosa per i suoi numerosi templi e monasteri.

Altre città dell'"Anello d'Oro"

Spesso molte altre città sono incluse nell'Anello d'Oro, tra cui: l'ex residenza del principe Andrei Bogolyubsky Bogolyubovo, il centro della produzione vetraria russa Gus-Khrustalny, famosa per la sua pittura di icone e le miniature in lacca Palekh, e persino la capitale della Russia Mosca. Ma qualunque sia l'elenco delle città dell'Anello d'Oro, ognuna di esse merita un'attenzione speciale, contribuendo ad avvicinarsi alle origini della storia e della cultura russe.

Popolare dall'argomento