Il Mistero Di Oak Island: La Storia Del Denaro Pit

Sommario:

Il Mistero Di Oak Island: La Storia Del Denaro Pit
Il Mistero Di Oak Island: La Storia Del Denaro Pit

Video: Il Mistero Di Oak Island: La Storia Del Denaro Pit

Отличия серверных жестких дисков от десктопных
Video: Il Mistero di Oak Island, il Money Pit 2023, Febbraio
Anonim

Per un semplice turista, la piccola isola di Oak Island non sembra insolita. Un luogo standard con morfologie ordinarie, sabbia, rocce e alberi. Ma le apparenze spesso ingannano. La storia di Oak Island è piena di eventi mistici, tragedie e misteri. Uno dei più grandi misteri di questo posto è il pozzo dei soldi.

Bene che porta al tesoro
Bene che porta al tesoro

I bambini dal 18° al 19° secolo giocavano spesso a giochi a tema piratesco. Non avevano bisogno di libri. Hanno tratto ispirazione dalle varie storie condivise dagli anziani che catturavano i pirati.

Vicino alla Nuova Scozia c'era un'isola che si chiamava Oak. Prende il nome da un grande albero. L'isola non era molto grande. Daniel McGinnis si prendeva cura di questo posto per i suoi giochi. Ha navigato spesso qui con i suoi amici.

La catena di eventi, considerati misteriosi anche allo stato attuale, è iniziata dalla quercia principale. Sui rami di un albero, i ragazzi hanno trovato un puntatore che puntava a terra. I ragazzi pensavano di aver trovato un tesoro e iniziarono a scavare. Di conseguenza, hanno trovato un pozzo che è andato in profondità nel sottosuolo. I ragazzi, scendendo un poco, si riposarono su un piano di legno.

Isola di quercia
Isola di quercia

Daniel e i suoi amici sono andati dagli adulti per chiedere aiuto. Ma furono rifiutati, perché l'isola aveva una cattiva reputazione. Quindi i ragazzi stessi hanno deciso di scoprire i segreti di questo posto. Salirono quasi per tutta l'isola, ma non trovarono altro, tranne una moneta e una pietra a cui erano legate le barche.

Ricerca del tesoro

Daniel non ha rinunciato all'idea di trovare tesori sull'isola. Ci sono voluti 10 anni, ed è tornato con gli assistenti. Iniziarono gli scavi del pozzo. I cacciatori di tesori si imbattevano costantemente in carbone di legna, salviette di cocco, strati di argilla e tramezzi di legno. Si resero conto che non sarebbero mai arrivati ​​al tesoro con le pale. Ammettendo la sconfitta, fecero le valigie e se ne andarono.

La seconda spedizione è riuscita ad arrivare alla pietra, rompendo numerosi muri di resina e legno. C'era scritto qualcosa sulla pietra. Fu possibile decifrare l'iscrizione solo nel 1860. "40 piedi sotto, 2 milioni di libbre sepolte."

I cacciatori di tesori continuarono a scavare. Ma stavano aspettando le prossime partizioni e la terra. Essendo sfinito, la gente ha deciso di riposare. Inoltre, la notte è già arrivata. E con l'arrivo del sole, furono delusi: il pozzo fu riempito d'acqua fino a 60 piedi. Non c'era niente per pompare il liquido. Dopo aver cercato di raccogliere l'acqua con i secchi, i cacciatori di tesori hanno capito che non potevano farcela senza attrezzatura.

Pietra con un'iscrizione
Pietra con un'iscrizione

Hanno assunto un uomo con una pompa meccanica. Arrivati ​​sull'isola, iniziarono a pompare acqua. Ma la pompa si è rotta. Quindi è nata una nuova idea: praticare un foro vicino al pozzo in cui si trova il tesoro. L'idea era che una volta che le persone fossero arrivate a 110 piedi, tutto ciò che dovevano fare era scendere nel pozzo e recuperare il tesoro. Ma l'acqua ha anche allagato un nuovo buco. Le persone se ne sono andate senza niente.

Numerose spedizioni

Durante successivi scavi si è scoperto che l'acqua del pozzo è salata. quelli. questa non è un'altra trappola. Lo scavo ha appena allagato il mare. Ma a causa dell'avidità delle persone e dei continui litigi, la ricerca di tesori prima o poi si fermò.

Durante gli scavi successivi, accanto al pozzo furono praticati fori e gallerie. Ma anche il mare ha allagato questi buchi. La lotta contro l'acqua è stata inefficace.

La prima morte avvenne nel 1861. La caldaia è esplosa mentre pompava acqua e ha ucciso l'operatore.

Durante gli scavi sono stati rinvenuti cunicoli e canali sotterranei, che avrebbero dovuto deviare l'acqua. Ma sono stati danneggiati dai cacciatori di tesori che erano arrivati ​​prima. Tutto ciò ha portato al completo allagamento del sistema di cunicoli e canali. Anche la tecnologia moderna non ha potuto aiutare a trovare il tesoro.

tesoro prezioso

Per la prima volta, lo scrigno, in cui avrebbe dovuto essere il tesoro, fu visto durante la successiva spedizione nel 1971. I cacciatori di tesori hanno praticato un foro di 165 piedi vicino al pozzo, hanno preparato un sito e hanno calato una videocamera nel pozzo pieno d'acqua.

Secondo i ricercatori, il pozzo terminava in una cavità scavata nella roccia. Questa grotta conteneva una cassa, una mano umana e un teschio. Successivamente, sono stati fatti diversi tentativi per raccogliere il tesoro. Ma non hanno avuto successo. Al minimo movimento, tutto era nascosto sotto il fango nero. Trovare la cassa in un ambiente del genere era impossibile.

Scavi sull'isola
Scavi sull'isola

Il mistero rimane ancora irrisolto. Gli scavi sono in corso nella fase attuale. Tutti i cacciatori di tesori trovati erano una moneta d'oro spagnola e alcuni anelli di una catena d'oro.

Conclusione

Sono state fatte molte ricerche. Si è scoperto che le persone che nascondevano il tesoro erano esperte di ingegneria mineraria e idraulica. Inoltre, il lavoro per nascondere il tesoro doveva essere svolto in più turni per diversi mesi. Allo stesso tempo, circa un migliaio di persone avrebbero dovuto essere sull'isola.

Secondo i ricercatori moderni, fino a quando non si scoprirà chi ha trasformato l'isola in una fortezza per conservare l'unico forziere, non sarà possibile raggiungerlo.

Ed è possibile che il tesoro sia stato portato via da tempo. Gli scavi sono condotti da turisti che credono di poter trovare tesori e arricchirsi.

Popolare dall'argomento