Palazzo Mariinsky, San Pietroburgo: La Storia

Sommario:

Palazzo Mariinsky, San Pietroburgo: La Storia
Palazzo Mariinsky, San Pietroburgo: La Storia

Video: Palazzo Mariinsky, San Pietroburgo: La Storia

Video: Palazzo Mariinsky, San Pietroburgo: La Storia
Video: San Pietroburgo. Documentario. 2023, Marzo
Anonim

La Russia è famosa per la bellezza delle sue strutture architettoniche. Una di queste magnifiche opere di costruzione architettonica è il Palazzo Mariinsky.

Palazzo Mariinsky, San Pietroburgo: la storia
Palazzo Mariinsky, San Pietroburgo: la storia

Il Palazzo Mariinsky è una struttura architettonica situata nella parte centrale di San Pietroburgo in piazza Isakievskaya. Il tesoro nazionale, al momento, è riconosciuto come il principale patrimonio politico e culturale della Russia.

Storia del Palazzo Mariinsky

Il Palazzo Mariinsky fu costruito nel XVIII secolo. L'edificio fu originariamente eretto come residenza del conte Chernyshev. Il proprietario voleva che l'edificio fosse semplice ma sofisticato. Questo può essere visto ancora oggi. La tenuta non ha gioielli in oro e argento, ma unisce in modo molto armonioso bellezza e comfort. Nel dicembre 1766, il conte ricevette nel palazzo l'imperatrice Caterina II, che rimase molto colpita dall'edificio, che a quel tempo era l'attrazione principale della capitale.

Immagine
Immagine

Dopo la morte del conte, il palazzo Mariinsky passò in possesso del suo erede. Il titolo non aiutò Gregorio a preservare l'eredità e, a causa di uno stile di vita sontuoso e di grandi debiti, l'edificio fu venduto. Il complesso del palazzo si è trasformato in un mercato. Qui commerciavano arte, prodotti agricoli e persino carne.

Immagine
Immagine

Nel 1823, una scuola per guardie si trovava nel Palazzo Mariinsky, che in seguito fu chiamato "Scuola di cavalleria Junkers".

Successivamente, l'edificio divenne un regalo di nozze per la figlia dell'imperatore Nicola I, in onore del quale ricevette il suo nome melodico. L'edificio è stato completamente ristrutturato per ordine di Maria. Fu deciso di allargare il ponte ed erigere un monumento a Nicola I in piazza Isakievskaya.

Immagine
Immagine

L'edificio è decorato in stile tardo neoclassico. Colpisce la bellezza e la grandezza dell'edificio. L'architettura dell'edificio è progettata per mantenere il calore il più a lungo possibile, poiché nel XVIII secolo non esisteva il riscaldamento. e l'unica fonte di riscaldamento era il camino. Il secondo piano del Palazzo Mariinsky ha 15 stanze e il Giardino d'Inverno. La decorazione più insolita è la Sala di Pompei. Al centro del Giardino d'Inverno c'è una fontana, la cui altezza del ruscello raggiunge i 10 metri di altezza. Inoltre, l'edificio comprende la Sala Concerti, la Biblioteca e la Galleria di Pompei.

Le stanze della servitù erano organizzate al piano superiore e due annessi. Dopo la morte degli sposi, il Palazzo Mariinsky fu ereditato dai loro figli.

Cos'è oggi il Palazzo Mariinsky?

Oggi, il Palazzo Mariinsky è un monumento architettonico che può essere visitato come museo. I tour sono finalizzati a un'escursione storica nel XVIII secolo. Qui puoi scoprire come era originariamente l'edificio, come vivevano i suoi abitanti e quali preziosi oggetti d'arte conserva il Palazzo Mariinsky.

Immagine
Immagine

La particolarità del programma dell'escursione è che è svolto dal dipartimento di informazione e comunicazione. A tal proposito, i programmi delle escursioni sono previsti diverse settimane prima della data prevista. Ecco perché è molto difficile per un turista normale raggiungere il Palazzo Mariinsky, perché non gli è permesso di andarci senza appuntamento.

Popolare dall'argomento